Più di 2000 studenti al Career Day degli atenei di Sicilia

CATANIA – Lavoro: un sogno, una meta, un desiderio. Anzi il desiderio. Di migliaia di giovani che hanno approfittato dell’appuntamento – AL Lavoro Sicilia – offerto questo mattina da AlmaLaurea srl – di concerto con gli atenei siciliani – che ha permesso di conoscere piccole, medie e grandi imprese e di effettuare dei colloqui. Imprenditori da tutta Italia che hanno sposato questa iniziativa che è servita ai giovavi neolaureati e laureandi a capire come funziona il mercato del lavoro e sopratutto la fase del recruting.

2.092 i giovani che si sono mossi tra gli stand delle 34 aziende che hanno accettato l’invito dell’Università degli Studi di Catania, l’Università Kore di Enna, l’Università degli Studi di Messina e l’Università degli Studi di Palermo.

 

Il 48% dei partecipanti registrati alla seconda edizione di AL Lavoro Sicilia sono laureandi e laureati dell’Università di Catania, il 20% dell’Università di Palermo, il 9% dell’Università di Messina, il 4% dell’Università di Enna Kore e il 19% da altri Atenei nazionali tra cui l’Università di Bologna, gli Atenei milanesi e toscani. Sono stati 1.062 i colloqui one-to-one che si sono tenuti nell’area Smart Profile tra i candidati selezionati e i recruiter.

AL Lavoro Sicilia ha dato ai laureati e neolaureati pre-registrati all’evento l’opportunità di conoscere e incontrare da vicino alcune tra le più importanti aziende leader del Paese, scoprire quali sono le posizioni aperte e presentare il loro curriculum vitae: Alleanza Assicurazioni, Almaviva, Alten, Aptos, Avanade Italy, Bip – Business Integration Partners, Blue Reply, Capgemini, Carrefour, CDM Tecnoconsulting, Consoft Informatica, Datalogic, Decathlon, Deloitte, Double Consulting, Eurospin, ExxonMobil, Fastweb, Findomestic Banca, Indra, Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna, Piksel, Rotomail, Schneider Electric, Snam, Sopra Steria Group, Synechron, TXT e-solutions.

Le aziende siciliane presenti, nello specifico, erano: Arancia ICT di Palermo, Irritec di Messina, Visual Software e Datamatic Group di Ragusa.