Catania, dal III Municipio segnalazioni sulla mobilità in vista dell’apertura delle scuole

Riceviamo e pubblichiamo

CATANIA – A meno di una settimana dall’apertura delle scuole, e il conseguente inizio dell’anno scolastico, il presidente di “Borgo-Sanzio”, Dottor Paolo Ferrara, raccoglie le segnalazioni dei cittadini e chiede all’amministrazione comunale un piano del traffico adeguato e che sappia rispondere agli eventuali rischi legati alla formazione di code chilometriche.

“Il primo banco di prova sarà il prossimo 14 settembre – afferma Ferrara – da qui bisognerà attivare una serie di controlli e interventi che dovranno entrare a pieno regime entro il 24 settembre quando anche gli altri istituti apriranno i cancelli a migliaia di alunni. In particolare va attenzionato il Tondo Gioeni, Largo Rosolino Pilo, viale Sanzio e lo snodo di Corso delle Province e via D’Annunzio. Due punti del nostro territorio – aggiunge il presidente del III municipio – dove la circolazione di macchine, scooter e mezzi pesanti diventa un problema che poi si ripercuote nel resto della città”.

Oltre agli attuali interventi che l’amministrazione comunale sta compiendo, come le strisce pedonali davanti le scuole, a cui va il plauso del presidente Ferrara, si chiede un ulteriore sforzo per ridurre al minimo i disagi legati al flusso veicolare. Alcune integrazioni da applicare al piano del traffico già in vigore per assicurare i necessari controlli e una circolazione adeguata in un’area che dalla circonvallazione arriva fino al viale Vittorio Veneto e riguarda pure via Santa Sofia e via Vincenzo Giuffrida. Una questione che, oltre al flusso veicolare, interessa anche la sicurezza di genitori e alunni che ogni giorno devono raggiungere le scuole.