Mobility Urban Values, sei squadre ai nastri di partenza. Catania unico ateneo partecipante

CATANIA – Scoprire e migliorare la mobilità urbana, cambiando le abitudini dei cittadini, grazie a un gioco che mescola le conoscenze digitali. Sono gli obiettivi di “MUV – Mobility Urban Values”, un progetto di ricerca e innovazione finanziato dalla Commissione europea con il bando Horizon2020 a cui l’Università di Catania ha aderito.

Proprio l’ateneo di Catania – e in particolar modo gli studenti e il personale docente e tecnico amministrativo – da lunedì 27 gennaio sarà protagonista della competizione “Sustainable City Tournament”, il gioco lanciato nell’ambito del progetto MUV. A “sfidare” l’Ateneo di Catania i comuni italiani di Chieri e San Donà di Piave e di Codlea in Romania oltre a Lanzarote in Spagna e alla Fiera di Milano.

Per prendere parte al game sulla mobilità gli studenti e il personale dell’ateneo di Catania dovranno scaricare l’app che si chiama MUV (www.muvapp.eu/muv/#), che registra i chilometri percorsi dai partecipanti durante la giornata con i diversi modi di trasporto e attribuisce un punteggio ai comportamenti più sostenibili (a piedi, in bicicletta o con il trasporto pubblico).

L’Università di Catania riceverà i dati relativi agli spostamenti degli studenti e del personale che saranno utilizzati per definire le politiche di mobility management necessarie per aumentare la consapevolezza dei cittadini sulla qualità dell’ambiente urbano in cui vivono per promuovere uno spostamento verso scelte di mobilità più sostenibili e sane.