Riqualificata bambinopoli via Capo Passero nel IV municipio a Catania

CATANIA – Restituire ai bambini di via Capo Passero un’area giochi completamente riqualificata e sicura, oltre a dare un segnale di vicinanza delle istituzioni a una parte della città più volte finita agli albori della cronaca nera per le attività di spaccio di sostanze stupefacenti. Questo l’obiettivo dell’iniziativa che ha visto il presidente del IV municipio Erio Buceti (accompagnato dai consiglieri Salvo Scrofani e Andrea Spina), il Dottor Alberto Lunetta, i militari della base di Sigonella, l’assessore all’Ecologia Fabio Cantarella, la dirigente Daniela La Porta e gli studenti dell’istituto alberghiero “Karol Wojtyla” coinvolti in una radicale opera di ripulitura degli spazi verdi, di rifacimento della recinzione del campetto ed eliminazione della spazzatura presente.

“Il lavoro che abbiamo svolto è stato considerevole- spiega il presidente Buceti- sopratutto se consideriamo che si tratta di un’opera mai eseguita negli ultimi anni. Un grande lavoro di squadra frutto di una totale sinergia tra le componenti che formano il tessuto sano della nostra città. Questo ovviamente è solo il punto di partenza- prosegue Buceti- perchè altre iniziative sociali saranno attivate nel breve, medio e lungo periodo per fare in modo che le famiglie possano riprendersi quelle zone del nostro territorio che in passato sono state dimenticate. Degrado chiama degrado e, oltre ai rifiuti, le aree abbandonate attirano anche attività criminali: esattamente il contrario di quello che vogliamo”.

Nella riqualificazione della bambinopoli di via Capo Passero un’opera determinante l’hanno data i militari di Sigonella, coordinati dal responsabile per le pubbliche relazioni del Nas Sigonella Dottor Alberto Lunetta, gli studenti dell’istituto alberghiero “Karol Wojtyla” accompagnati dai docenti e dalla dirigente Daniela La Porta. Circa 200 volontari che hanno lavorato per ore. Un plauso speciale,invece, bisogna farlo all’assessore all’Ecologia del comune di Catania Fabio Cantarella che, con tempestività e diligenza, si è dimostrato disponibile a partecipare ad iniziative future come questa.