Unict, una “Piazza della Ricerca” virtuale per scoprire la scienza da casa

CATANIA – Una “Piazza della Ricerca” virtuale per scoprire la Scienza stando comodamente seduti a casa. Il visitatore, infatti, venerdì 27 novembre, dalle 15, verrà “trasportato” nel cuore di Piazza Università dove, grazie ad un avatar virtuale, potrà muoversi tra gli stand presenti ed interagire con l’ambiente digitale per la giornata clou della Notte dei Ricercatori 2020 (Ern), promosso nell’ambito del progettoSharper” (SHAring Researchers’ Passions for Evidences and Resilience, la cui edizione etnea è coordinata quest’anno dall’Università di Catania.

All’interno degli stand, muniti di schermo virtuale, il visitatore – grazie ad una semplice app da scaricare disponibile sul sito di Sharper Night – potrà effettuare visite virtuali nel mondo degli insetti, partecipare a conferenze e ad eventi per approfondire i temi della green economy, delle nanotecnologie, dei polimeri, delle eruzioni dell’Etna. Potrà scoprire il vero volto di Vincenzo Bellini e le applicazioni dei robot e dei droni nel campo della ricerca.

E tanto altro ancora grazie alle iniziative promosse dalle diverse strutture dell’Ateneo catanese e dai partner di questa edizione: Istituti per la Microelettronica e Microsistemi e di Scienze del Patrimonio Culturale del Cnr; Centro Siciliano di Fisica Nucleare e di Struttura della Materia, l’INAF con l’Osservatorio Astrofisico di Catania, l’INFN con i Laboratori Nazionali del Sud e con la etnea e l’INGV con l’Osservatorio Etneo.

Tra le iniziative più importanti del 27 novembre l’evento “Forze della Natura”, dalle 21, promosso dal Centro Siciliano di Fisica Nucleare e di Struttura della Materia e condotta da Sara Zambotti, conduttrice di Caterpillar, una delle più famose trasmissioni di Radio2 Rai. La Zambotti intervisterà alcune ricercatrici per far scoprire il ruolo delle donne nella storia della scienza e far conoscere le scienziate del calibro di Marie Curie, Maria Goeppert Mayer, Chien Wu, Katherine Johnson, Vera Rubin, Vivienne Malone-Mayes, Joycelyn Bell Burners, Claudia Alexander e Donna Strickland. Sempre venerdì i visitatori potranno ammirare virtualmente il nostro sistema solare, seguire incontri e interviste sulla vulcanologia e sull’Etna in particolare, conferenze in ambito medico e sanitario, concorsi, quiz e gare online per studenti delle scuole superiori.

Sharper, che a livello nazionale è coordinato dalla società di comunicazione della scienza Psiquadro, continuerà anche nella giornata di sabato 28 novembre, dalle 11 alle 12, con un evento che vedrà ospite d’onore l’attore e presentatore Neri Marcorè, che condurrà una puntata speciale della sua trasmissione televisiva “Per un pugno di libri”. L’iniziativa, dal titolo “Per un pugno di libri…scientifici” è promossa dall’Infn. Due squadre di studenti, una del Liceo Classico “Mario Cutelli” di Catania e l’altra del Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Catania, si sfideranno a colpi di domande su un libro scientifico divulgativo e di carattere generale.

Tra i partner dell’edizione 2020 anche il Comune di Catania, Fce, l’associazione EPS-Young Mind Sezione di Catania e l’associazione Officine Culturali.