Via Dei Corti, il Festival Indipendente di Cinema Breve rinviato a data da destinarsi

CATANIA – A causa delle vigenti misure in materia di contenimento del virus Covid-19, il Festival Via dei Corti, che si sarebbe dovuto svolgere dal 26 al 29 novembre a Gravina di Catania, è momentaneamente rimandato a data da destinarsi. È stata una scelta voluta e unanime da parte di tutta la direzione organizzativa, sulla scia dell’ultimo DPCM che colloca la Sicilia in zona arancione e, quindi, destinata a diverse restrizioni.

Nonostante il rinvio, la manifestazione continuerà la sua direzione sulla tematica de “Il Cambiamento”. In un periodo di transizione come quello che ci vede tutti coinvolti, è impossibile rimanere inermi. È necessario accogliere il cambiamento, nella sua positiva declinazione.

È inutile sottolineare che la kermesse mantiene attivi i rinomati concorsi (corti internazionali, animazione, corti scolastici, documentari, Film in Sicily, CineMigrare e Premio per la Valorizzazione del territorio). Per questo motivo, per rendere onore al grande lavoro svolto da tutti i giurati e dare prestigio ai partecipanti, a partire dal 26 novembre, data simbolica scelta non a caso, verranno svelati tutti i finalisti delle varie sezioni.

Il direttore artistico Cirino Cristaldi promette al pubblico di mantenere sempre vivi gli obiettivi del festival, che sono quelli di trasmettere e condividere la cultura cinematografa con tutti gli appassionati, promovendo eventi che diano il giusto valore alla settima arte. Per la sesta edizione saranno previste tante sorprese e tanti ospiti, con l’augurio di ritornare a fare cultura insieme e dal vivo.

Via dei Corti è organizzato dalle associazioni Gravina Arte e No_Name e con il Patrocinio del Comune di Gravina di Catania.