Palermo Comic Convention, 32mila visitatori per la tre giorni di fumetto, games, cinema new media

PALERMO – Si è conclusa la quinta edizione di Palermo Comic Convention, salone internazionale di fumetto, games, cinema & new media svoltosi durante il week end. Una kermesse impreziosita dalla presenza della superstar del fumetto Eduardo Risso, l’argentino vincitore di quattro premi Eisner (l’Oscar del settore), e dell’attore britannico Kevin McNally (“Pirati dei Caraibi”).

Le presenze di quest’anno sono state circa 32mila in tre giorni di manifestazione, con la “fiammata” di sabato sera per il concerto di Giorgio Vanni, interprete delle sempre amatissime sigle tv dei cartoni animati.

«Numeri che ci ripagano della fatica fatta negli ultimi mesi», hanno commentato Alessio Riolo, direttore generale di Palermo Comic Convention, e Antonio Scuzzarella, direttore culturale della kermesse, «perché, al di là dell’aspetto meramente imprenditoriale, abbiamo la fiera consapevolezza di stare portando avanti un progetto artistico-culturale di grande rilievo per Palermo e per la Sicilia intera».

Anche dalle singole aree ottimi risultati: l’inedita Area Family con i laboratori ha trovato il pieno riscontro dei visitatori più piccoli, che per tre giorni si sono cimentati in giochi pedagogici, approcciandosi al mondo del fumetto e della fantasia.

«La forte e convinta attenzione ai bambini, che sono i futuri lettori di fumetti o di letteratura che sia, crediamo possa divenire una delle cifre alte della nostra manifestazione, che, ricordiamolo, è un evento corale, con tante anime, dai comics al cinema, dai games al cosplay, dalla musica al collezionismo. Tante anime tutte unite dalla passione per la Bellezza e per l’Arte in ogni sua declinazione».

Durante questa quinta edizione del Palermo Comic Convention si è svolto il primo Pcc Short, manifestazione nella manifestazione dedicata ai corti cinematografici. Di seguito i premiati.

– Miglior cortometraggio: “Ainhoa” di Ivan Sainz-Pardo.
– Migliore regia: “Pulse” di Sarah Forest, Cécile Floucat, Pauline Javelot, Juliette Gales, Thibaut Wambre, Kevin De Garidel.
– Miglior corto d’animazione: “Palomitas” di Sergi Vizcaino.
– Premio Speciale “Via dei Corti”: “Goodbye Marilyn” di Maria Di Razza.
– Premio del pubblico: “Framed” di Marco Jemolo.