Premiati i ragazzi degli Smart Games

CATANIA – Giornata indimenticabile quella trascorsa qualche settimana fa al Centro Sicilia per i ragazzi speciali della Special Olympics che sono stati premiati per aver partecipato agli Smart Games.
Ma cosa sono questi giochi? Gli Smart Games sono dei giochi sportivi fatti in casa per tenere attivi i ragazzi durante i mesi del lockdown: i ragazzi durante questi mesi hanno, infatti, disputato svariati giochi. Come i ragazzi erano anche emozionati il direttore tecnico di Special Olympics Salvatore Marletta, il coach Anna Ferrarello e il direttore del Rowing Team Catania Michele Lo Verde.
Il momento chiave della giornata è stato l’ingresso della torcia olimpica portata dai tre atleti leader Andrea Pagliaro, Flavia De Melio e Giordana Ferro. I tre sono stati molto contenti di partecipare agli smart games e a tal proposito Flavia, durante la premiazione, ha dichiarato: <<Ho provato tante emozioni durante gli smart games>>. E’ stato recitato in seguito il giuramento di Special Olympics che dice: <<Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze>>.

I Ragazzi premiati – che provengono dall’Ultimate Performance di Catania; dall’associazione All Sporting di Catania; dall’Associazione Italiana Persone Down (A.I.P.D) e dall’istituto comprensivo Brancati di Pachino sono stati: Flavia De Melio, Andrea Pagliaro, Federica Cristaldi, Francesca Sciatà, Giordana Ferro, Giuseppe Vinciguerra, Miriam Malaponte, Valeria Rannisi, Alessandro Ippolito, Alessia Carpantano, Verdiana Barrica, Loriana Licandri, Chiara Garra, Giuseppe Bianco, Francesco Caruso, Paolo Di Paola, Claudia Puglisi, Enrico Siclari, Francesco Panebianco, Andrea D’agata, Ivan Trecarichi, Cristian Rabbito e Rosario Rabbito.

Per dare lustro alla premiazione sono intervenuti anche Bryan Ramirez, giocatore di calcio a cinque non vedente; Antonio Borrelli, rappresentante dell’Istituto Brancati di Pachino, che ha voluto definire i ragazzi come maestri di vita; i rappresentanti del Kiwanis di Catania Riccardo Sciacca, Giampaolo Sardo e Maria Pia Onesta e il presidente dell’All Sporting Catania Salvatore Mirabella.
Un ringraziamento particolare è stato rivolto alla direzione del Centro Commerciale Centro Sicilia perchè senza il loro supporto organizzare tutto ciò non sarebbe stato possibile. <<Infatti sono stati gli unici che hanno creduto in noi  e in quest’iniziativa supportandoci per la realizzazione della stessa>>, dicono gli organizzatori. Durante la giornata il Centro Sicilia ha fatto omaggio al Rowing Team Catania di una sedia a rotelle – che è stata destinata all’Unità Spinale dell’ospedale Cannizzaro – e due remoergometri e ai suoi atleti con una gift card da spendere all’interno del centro commerciale.

 

di Gabriele Di Dio