“Le tre vite di Don Giuseppe”, ai Benedettini il romanzo storico di Salvo Montalbano

Nell’incantevole scenario del Monastero dei Benedettini di Catania verrà presentato il libro “Le tre vite di Don Giuseppe” scritto dal medico Salvo Montalbano, edizioni Timìa.

Il romanzo ha come protagonista l’ambizioso preside della Facoltà di Medicina di Palermo, Giuseppe Salerno autore anche delle mummie esposte nella cappella della Pietatella a Napoli. Ambientato nel Regno di Napoli e nella Sicilia del 1789 il libro narra la storia di Salerno che prima di ritirarsi in pensione, decide di ostentare le sue mummie in una sontuosa conferenza e proprio da questo episodio avranno inizio una serie di inattese vicende che lo vedranno coinvolto e che culmineranno con l’assassinio del viceré di Sicilia.

L’autore ne “Le tre vite di Don Giuseppe” utilizza lo stile narrativo della commedia in un romanzo che resta comunque storico grazie alle testimonianze su molti personaggi, tra cui il discusso principe Raimondo Del Sangro di Sansevero, committente delle mummiei realizzati dal Salerno ed esposti nella cappella di Sansevero a Napoli, meta di turisti e appassionati. 

Il libro sarà presentato il 5 ottobre alle ore 18 presso il Coro di Notte l’evento, patrocinato dal Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania, sarà moderato dalla giornalista Elisa Guccione e saranno presenti lo scrittore Salvo Montalbano e il professore  di Storia Contemporanea presso del Disum Luciano Granozzi; inoltre durante l’incontro alcuni brani del libro verranno letti dall’attore Emanuele Puglia.

di Agnese Maugeri