Successo per il meeting di Sicilia, motorrad BMW

CATANIA – Il Meeting di Sicilia 2019, che nei giorni scorsi ha portato la carovana delle due ruote tra i luoghi più belli del territorio catanese e messinese, ha registrato numeri che hanno sorpreso gli stessi organizzatori: addirittura 160 centauri con 123 moto nel tour conclusivo. Un gruppo di ruote e motori che, grazie all’ottimo lavoro delle staffette lungo la strada, non ha incontrato né creato alcun problema di viabilità.

Il giro di notte a Catania e un drink al porto è servito a dare il benvenuto ai mototuristi giunti da tutta la Sicilia e da alcune regioni centromeridionali nella prima giornata del Meeting di Sicilia. Sabato mattina partenza da piazza Università, una breve sosta presso la concessionaria Nuova Sport Car, sede del Motorrad BMW e poi destinazione Etna.  Pranzo  a quota 2.000 metri al Rifugio Sapienza e sosta caffè a Nicolosi con consegna di una targa all’Amministrazione comunale. Serata con cena di gala e premiazioni per i motoclub Bmw: il Motorrad club Palermo, presidente Gianluca Paternosto,  e il Motoclub Bmw Motorrad club Pino Lo Piccolo”, che racchiude anche le province di Caltanissetta Enna ed Agrigento, con a capo Francesco Guasto. Premiati conduttori e  passeggeri che provenivano dalle localitàpiù lontane: Toscana, Umbria, Campania, Marche e Calabria. Inoltre, sono stati ringraziati con una targa ricordo il Bmw motorrad FederClub Italia e tutti gli sponsor per aver aderito all’iniziativa concreta di  solidarietà per la Fon.ca.ne.sa, che ha ricevuto un significativo bonifico. Domenica mattina ultime registrazioni e partenza, passando da Aci Trezza,  versole Gole Dell Alcantara, con escursione e pranzo a Taormina, all Hotel Excelsior. L’ottima riuscita della manifestazione è stata resa  possibile grazie alle Amministrazioni comunali di Catania, Nicolosi e Taormina, nelle persone dei sindaci Salvo Pogliese, Angelo Pulvirenti e Mario Bolognari, che hanno supportato gli organizzatori.

Il direttivo del BMW Motorrad Club Catania, composto da Marco Musumeci, presidente; Salvo Amoruso,vicepresidente; Tiziana Arena, la “centaura” che rappresenta la quota rosa all’interno dell’associazione, e Giovanni Brex, consiglieri, si ritiene più che soddisfatto per il numero di partecipanti e per il consenso ottenuto, dal punto logistico e da quello squisitamente turistico.