Commissione Sanità Ars: “Direttamente ai disabili i contributi della Regione”

disabili in presidenza della Regione

La commissione Sanità dell’Ars ha approvato il Piano per la disabilità gravissima che permetterà di impegnare i primi 36 milioni di euro per il Fondo, stanziati con la legge del 1 marzo 2017. Beneficiari dei contributi saranno 2.140 disabili gravissimi individuati sulla base dei criteri indicati dal dm 26 settembre 2016.

Lo rendono noto, in una nota congiunta il Governatore della Sicilia, Rosario Crocetta, ed il presidente della commissione Ars, Pippo Digiacomo, spiegando che “lo schema per la classificazione dei disabili è redatto attraverso tabelle mutuate sulla base di quelle utilizzate da anni nella Regione Toscana e valutate positivamente dal tavolo dei direttori delle Asp (si considerano livelli di autonomia, stato di coscienza e comunicazione, autosufficienza respiratoria ed alimentare)”.

Ai lavori della commissione, presieduta da Pippo Digiacomo, hanno partecipato, tra gli altri, oltre al presidente della Regione Rosario Crocetta, anche l’assessore alla Salute Baldo Gucciardi e l’assessore alla Famiglia Carmencita Mangano.

In fase di prima applicazione per i mesi di aprile, maggio e giugno sarà versato a ciascun disabile gravissimo un assegno di 5.400 euro per le tre mensilità (pari a 1.800 euro al mese), i disabili di media gravità riceveranno invece un assegno di 3.000 euro (1.000 al mese).

Il contributo sarà erogato dalle Asp direttamente al disabile o ad un suo rappresentante legale. Nei prossimi giorni le Asp comunicheranno l’elenco e la classificazione dei disabili destinatari del contributo.

La commissione Sanità ha inoltre approvato il Progetto presentato dall’Irccs Bonino Pulejo relativo ai quattro fratelli Biviano di Lipari: il piano triennale prevede un contributo annuo di 20.000 euro per ciascuno dei soggetti più 700 euro al mese per l’alloggio.