Trapani, accordo politico tra i movimenti civici “Amo Trapani” e “Generazione Futura”

APERTURA-HASHTAG-SICILIA-NEWS-NOTIZIE-GIORNALE-ONLINE-OGGI-NOTIZIA-DEL-GIORNO-REDAZIONE - TRAPANI - POLITICA - MOVIMENTI POLITICI - LISTE CIVICHE - AMO TRAPANI - GENERAZIONE FUTURA

I movimenti civici “Amo Trapani” e “Generazione Futura” stringono un accordo programmatico di alleanza in provincia di Trapani. Dopo una proficua riunione, i direttivi dei rispettivi movimenti hanno sancito un accordo per la creazione di un percorso condiviso che possa unire i rappresentanti di Trapani, Marsala, Mazara del Vallo, Erice e Petrosino e del resto della provincia, creando – di fatto – un polo attrattore che possa basarsi sul civismo e sulla lealtà.

«Tante sono le sfide che in futuro percorreremo assieme – affermano i rappresentati dei movimenti “Amo Trapani” e “Generazione Futura” – e molte le proposte che nelle prossime settimane saranno scoperte. Siamo due movimenti civici di sostanza: questo ci ha fatto avvicinare e su questo basiamo il nostro accordo. Ognuno, ovviamente, continuerà a vivere con la propria armonia interna e la propria autonomia – aggiungono i firmatari – ma con un percorso comune».

Tanti sono i punti in comune: la pragmatezza, la volontà di far emergere il nostro territorio con i fatti più che con le parole, una vocazione politica e una filosofia affine.

A sottoscrivere il documento sono stati i due presidenti: Giuseppe Randazzo per Amo Trapani e Maurizio Spanò per il movimento civico Generazione Futura