Università: nominata commissione elettorale

La prima votazione, salvo approvazione, prevista per il 25 gennaio. La seconda il 30 e la terza il 2 febbraio. L'eventuale ballottaggio sarà il 7 febbraio

Università di Catania, palazzo centrale

Ai nastri di partenza per l’elezione del rettore dell’Università di Catania. Il Senato accademico, nella seduta del 30 novembre, ha affidato al decano Salvatore Brullo, ordinario di Botanica, il mandato di avviare le procedure per le elezioni del rettore per il sessennio 2017-2023.

In tale occasione, è stata anche nominata la commissione elettorale che – come stabilisce il regolamento elettorale d’Ateneo – ha il compito di sovraintendere alle operazioni di voto, “assumendo ogni determinazione utile al corretto e ordinato svolgimento delle stesse”.

La commissione – che sarà presieduta dallo stesso decano– è composta dal professore associato di Procedura penale Fabrizio Siracusano, dal ricercatore di Analisi matematica Salvatore D’Asero, dal rappresentante degli studenti Alessandro Lipera e dal rappresentante del personale tecnico-amministrativo Maurizio Ucchino.

Il prof. Brullo ha anche ipotizzato un possibile calendario per le votazioni, che dovrà però essere confermato e ufficializzato tramite la pubblicazione del provvedimento di indizione delle elezioni, prevista per il prossimo 13 dicembre. La prima votazione dovrebbe tenersi il 25 gennaio 2017. La seconda il 30 gennaio, la terza il 2 febbraio, l’eventuale ballottaggio il 7 febbraio.

Le candidature potranno essere presentate entro il 35° giorno precedente la data fissata per la prima votazione.