Catania, tra arrivi e partenze: il punto sul calciomercato

Gennaio, oltre ad essere il primo mese dell’anno, è soprattutto tempo di calciomercato. Il Catania è al lavoro per puntellare la propria rosa, che al momento gode del primato del girone I di Serie D e di un vantaggio di 12 punti sul Lamezia Terme. In settimana è arrivato il primo colpo della società di Ross Pelligra: Alessandro De Respinis. L’attaccante ex Sangiuliano City è già integrato nel gruppo squadra e a disposizione di Giovanni Ferraro.

Catania, ecco i rinforzi per il girone di ritorno: l’arrivo di De Respinis e il rientro di Litteri

Classe 1993, nato a Magenta (MI) e cresciuto nelle giovanili del Milan. Alessandro De Respinis è un nuovo giocatore del Catania. L’attaccante vanta un’importante esperienza in Lega Pro e in Serie D, soprattutto con le maglie di Legnago e Vis Pesaro. In campo può ricoprire sia la prima che la seconda punta e sicuramente è un rinforzo importante per l’attacco degli etnei. Infatti, ad oggi il reparto avanzato vanta la bellezza di 10 attaccanti (tra punte ed esterni), un’arma in più per Ferraro. I tifosi, inoltre, sono in attesa di Gianluca Litteri che è stato fermato per vari problemi fisici dallo scorso settembre. “Sarà un grande innesto per il mercato di gennaio” ha ribadito l’allenatore del Catania. Litteri + De Respinis può essere il mix giusto in attesa dei rientri di Sarno e Jefferson.

Il punto sulle cessioni e l’arrivo di Massimo Varini al Catania

Come ogni finestra di calciomercato c’è chi arriva e c’è anche chi lascia la squadra. Il primo a lasciare il Catania è stato Giorgio Chinnici, ex terzino della Gelbison che a dicembre si è accasato all’Acireale. Lascia anche il difensore centrale Simone Pino, prodotto giovanile degli etnei e la stessa sorte è toccata anche a Michele Ferrara che non lascia la Sicilia e va al Messina.

Un colpo in entrata importante il Catania lo ha messo a segno nelle scorse settimane. Nell’area scouting è stato ingaggiato Massimo Varini, ex DS della Pro Vercelli per 7 anni. Per la categoria si tratta di un profilo di alto livello, soprattutto visti i tanti colpi di mercato effettuati in Piemonte. Da Mattia Bani ad Andrea La Mantia, fino agli arrivi a parametro zero di Rolando Bianchi ed Ettore Marchi. Inoltre, Varini è stato il primo in Italia a lanciare nelle vesti di allenatore Alberto Gilardino, oggi trainer del Genoa in Serie B.