Catania, la società ringrazia i calciatori protagonisti nella scorsa stagione

Il Catania si sta preparando per una nuova entusiasmante avventura in Lega Pro. Ben 11 elementi della scorsa stagione sono stati riconfermati alla corte di Luca Tabbiani, il nuovo allenatore rossazzurro. Ma tutti gli altri elementi della rosa non hanno ricevuto il rinnovo del contratto. Questa mattina la società ha voluto ringraziare con un post proprio coloro che non fanno più parte del Catania.

Catania, ringraziamento pubblico per i calciatori che non fanno più parte della rosa

Protagonista indiscusso e mattatore del girone I di Serie D. Il Catania ha stravinto il campionato 2022/23 ed è immediatamente ritornato nel calcio professionistico. Ben 11 elementi della rosa guidata da Giovanni Ferraro è stata riconfermata anche per la prossima stagione in Serie C, mentre altri non faranno più parte della rosa.

Stiamo parlando di colonne portanti come Francesco Lodi, il capitano rossazzurro che ieri ha lasciato definitivamente il calcio giocato, e Andrea Russotto, che di recente si è accasato al Siracusa. Nella grafica di ringraziamento pubblicata dal Catania appare pure Mattia Vitale, giocatore che è rientrato alla Sampdoria e che piace moltissimo ad Andrea Pirlo. Altro big a non essere confermato è Gianluca Litteri, catanese doc che ha deciso di proseguire la sua carriera con l’Akragas insieme ad ex rossazzurri come Llama e forse anche Morimoto.

Non è rientrato nei piani della dirigenza etnea neanche Vincenzo Sarno. L’ex Foggia ha subito pesanti infortuni e non farà parte del Catania 2023/24. Saluti anche per Alessandro Russotto, Alessandro De Respinis, Alessandro Groaz, Donart Lubisthani, Orazio Di Grazia, Jefferson, Aniello Boccia, Michele Forchignone, Simone Buffa e Andrea Pedicone.

Prendendo la rincorsa per lanciarci nel futuro, ancora uno sguardo e un pensiero ai protagonisti del recente passato…“. Così il Catania ha pubblicato questo ringraziamento verso i calciatori non riconfermati per tutto quello che hanno dato per la maglia e la città.