Catania, ufficiale l’arrivo di Davide Marsura

Il Catania F.C. ufficializza un altro grande innesto di calciomercato. È ufficiale l’arrivo di Davide Marsura, attaccante classe 1994 che si è legato in rossazzurro sottoscrivendo un contratto biennale. L’esterno sinistro così va a rinforzare l’attacco della squadra di Luca Tabbiani.

Catania, Marsura è rossazzurro: l’annuncio ufficiale

Il Catania ha piazzato un altro grande colpo di mercato. Infatti, come anticipato da Gianluca Di Marzio, la squadra rossazzurra negli scorsi giorni ha chiuso per Davide Marsura, esterno offensivo sinistro classe 1994. Il calciatore è reduce da diverse annate in Serie B con le maglie di Ascoli, Modena, Venezia, Pisa e Livorno. Tra i professionisti Marsura vanta più di 200 presenze tra B e C ed è innesto di grande spessore per la squadra di Luca Tabbiani. Di seguito il comunicato ufficiale del club rossazzurro:

“Catania Football Club comunica di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Davide Marsura, nato a Valdobbiadene (Treviso) il 20 febbraio 1994.
Completata la formazione calcistica nella Primavera dell’Udinese, in avvio di carriera l’esterno offensivo ha indossato le maglie dell’Italia Under 16, Under 17 e Under 20.
Nel 2013/14 ha debuttato in ambito professionistico con la Feralpisalò, realizzando 9 reti in 29 gare ufficiali.

Nelle due annate successive, Marsura ha collezionato le prime esperienze in B con il Modena e il Brescia, seguite dall’approdo al Venezia: nel 2016/17, andando a segno sette volte, è stato tra i principali protagonisti della promozione arancioneroverde in seconda serie, contribuendo inoltre alla conquista della Coppa Italia di Serie C e giungendo nel 2017/18 alla semifinale playoff del torneo cadetto.

Nelle sei stagioni seguenti, ad eccezione di una parentesi in C con il Livorno nella parte iniziale del 2020/21, l’atleta veneto ha sempre giocato in Serie B, categoria nella quale conta complessivamente 165 presenze e 21 gol.

Ha indossato anche le maglie del Carpi, del Pisa, giungendo in nerazzurro alla finale playoff per la Serie A, e dell’Ascoli; con il club marchigiano, da febbraio a maggio di quest’anno, 13 presenze e 3 reti.“