Verso Real Aversa-Catania, Ferraro: “Bisogna affrontare la partita con testa e abnegazione”

Credits: Catania SSD
Credits: Catania SSD

Il Catania si prepara per la terz’ultima gara di questo lungo campionato di Serie D. Prossimo avversario di giornata è il Real Aversa, invischiato nella lotta per non retrocedere in Eccellenza. Nella consueta conferenza pre-partita ha parlato l’allenatore rossazzurro Giovanni Ferraro, che ha analizzato la settimana di lavoro dei suoi ragazzi.

Catania, Ferraro: “Non faccio le formazioni per dare il contentino a nessuno”

Il Catania di Giovanni Ferraro si prepara per la prossima giornata di campionato del girone I di Serie D. Il Real Aversa è pronto ad affrontare i rossazzurri, già campioni del torneo e arrabbiati per il pareggio interno contro la Sancataldese. “Nella gara di andata – dice Ferraro in conferenza stampa pre-gara – ci hanno messo molto in difficoltà mancando un paio di palle gol veramente nitide. Giochiamo su un campo più di terra che di erba, ma non deve essere un alibi. Bisogna affrontare la partita con testa e abnegazione. Lavoriamo sempre per dare il massimo e i calciatori devono dare il loro contributo”.

Dare spazio a chi ha giocato di meno? Non faccio le formazioni per dare il contentino a nessuno, le scelte le faccio in base alla settimana di lavoro e alle condizioni di ciascun calciatore. Nel calcio non va in campo chi ha giocato di meno, ma chi in settimana spinge e offre un ritmo gara più elevato. Tutti devono dare il massimo a prescindere da chi gioca e chi no. Vogliamo finire 30 punti sopra la seconda, possiamo fare il record di punti in Serie D e vincere la Poule Scudetto. Va in campo chi dimostra di voler sputare sangue per il Catania”.

Le tante assenze e l’analisi su Catania-Sancataldese

Giovanni Ferraro in conferenza stampa fa il punto sulle assenze del suo Catania in vista della trasferta campana ad Aversa. Domenica, infatti, mancheranno Rizzo, Somma e Palermo e con Jefferson e Litteri in forte dubbio. “Abbiamo un po’ di problemi, ma non ci spaventa. Ho 28 calciatori tutti con qualità. Sento spesso parlare di moduli, di tattica, ma la parola finale l’ha sempre e solo il campo. Il Catania ha una rosa importante, se cominciasse adesso il campionato lo vinceremmo anche con tutte queste indisponibilità. Abbiamo tanti giocatori esperti, anche con 5-6 assenze ho a disposizione una squadra che può tranquillamente vincere le partite. Tutti possono essere protagonisti. Il nostro pensiero è andare avanti fino alla fine in Poule Scudetto”.

Infine, l’ex Giugliano analizza il pareggio interno contro la Sancataldese della scorsa domenica: “Abbiamo 25 punti di vantaggio sulla seconda, miglior attacco e miglior difesa, possibilità di ottenere il record di punti in Serie D e di vincere la Poule Scudetto. L’opinione della gente di criticare dopo una giornata storta la ritengo fuori luogo. Anzi – continua Ferarro – vi dirò di più. Contro la Sancataldese è stata forse la miglior prestazione offensiva, abbiamo avuto tante occasioni e sfiorato addirittura il 4-3 nel recupero. C’è tanto rammarico per il 3-3, ma non posso dire veramente nulla ai miei ragazzi. Ora testa ad Aversa e cerchiamo di dare una risposta positiva ai tifosi”.