Il prossimo 24 aprile torna al Massimino “Un Goal per la Solidarietà”

Mercoledì 24 aprile 2024, come ogni anno, si terrà presso lo stadio Angelo Massimino “Un Goal per la Solidarietà”, ormai uno degli eventi più attesi in città. In occasione della XVI edizione del torneo, la madrina sarà la giornalista sportiva e conduttrice di DAZN Giorgia Rossi

Il tema dell’evento si focalizza su due temi molto importanti: la lotta contro la violenza sulle donne e il supporto alle persone più bisognose. Così “Un Goal per la Solidarietà” sarà al fianco della Caritas Diocesana per individuare le necessità dei più fragili e di coloro che hanno bisogno di supporto alimentare. Così come anche nella lotta al femminicidio, un’importante contributo verrà devoluto all’Associazione Onlus Thamaia che si è sempre battuta al fine di rendere migliore la vita di quelle donne e minori che vivono in condizioni e status di violenza. 

Il torneo DomusBet.tv di calcio si terrà, come ogni anno, allo Stadio Angelo Massimino alla presenza di tutte le scuole superiori catanesi e con migliaia di studenti che affolleranno le tribune A e B. Quattro le squadre che parteciperanno alla competizione: la Nazionale Artisti TV; l’All Stars Sicilia; la Nazionale Consiglieri Regionali d’Italia; la Nazionale Giornalisti.

Sono felice del grande entusiasmo che, anche quest’anno, sto riscontrando nell’organizzazione di un appuntamento che appartiene a Catania ed al suo territorio ma – lasciatemelo dire – ormai anche a tutta la Sicilia”, esordisce Luca Napoli. “Abbiamo il dovere – prosegue – di fare qualcosa per il prossimo: e lo facciamo sempre provando a donare qualche momento di spensieratezza con il quadrangolare di calcio che è la scusa migliore per stare assieme e parlare di questioni che tante volte sentiamo lontane da noi. Lasciatemi ringraziare le istituzioni, in primis il presidente dell’Ars Gaetano Galvagno che si è dimostrato attento e sensibile alla causa e l’assessore regionale Elvira Amata; il sindaco di Catania Enrico Trantino che ci ha dato il suo pieno supporto e l’assessore Sergio Parisi; il Provveditore agli studi Emilio Grasso e le scuole che non si risparmiano mai; e, poi, tutte le persone che, anche silenziosamente o da dietro le quinte sono determinanti per la riuscita della manifestazione. Tra queste, il Direttore della Caritas Diocesana, Don Nuccio Puglisi e la Presidente di Thamaia, Anna Agosta. In questa edizione c’è, infatti, un elemento in più – conclude -: quello di un appello accorato affinché non accadano più femminicidi. Non possiamo voltarci dall’altra parte, anche noi dobbiamo fare la nostra parte”.